Europa

Cosa vedere a Cordóba

Già attraversando il mastodontico Ponte Romano in pietra sulle sponde de Rio Guadalquivir ci rendiamo conto della maestosità di Cordoba, casa natale di molti poeti e filosofi, ottimo mix di meraviglie architettoniche e buona cucina, dove si respira ancora il fascino dell’eredità araba e le glorie di un’antica civiltà.

L’attrazione regina è senza dubbio la splendida Mezquita, la Moschea – Cattedrale della città, patrimonio UNESCO ed uno dei monumenti più belli da visitare in Andalusia e non solo. Davvero uno dei siti più sorprendenti visti in vita mia dove la fusione dei simboli arabi e cristiani si uniscono creando un’ambiente unico. Biglietto in loco (a differenza de l’Alhambra)

Importante anche l’Alcazar dei Reali Cristiani, il Palacio Episcopal, il Palacio de Viana ed i numerosi musei e chiese. 

Sinceramente, la cosa che ho più ho amato di Cordoba è senza dubbio la trama delle strette vie, piazze e colorati patii interni adornati da piante e vivaci fiori intorno al vecchio quartiere ebraico de La Juderia, dove si può visitare anche la splendida Sinagoga; una meraviglia.

Cordoba è anche una città moderna, vivace ed universitaria nonché crocevia fra l’alta e la bassa Andalusia. Il centro è pieno di ristoranti e localini ottimi dove gustare un buon cibo Andaluso. Consiglio la Taberna – Bar – Santos, dietro la Mezquita, piatti tipici, prezzi giusti, nonché la miglior tortilla mai mangiata in Spagna, slurp!!!

A soli 8 km da Cordoba, ai piedi della Sierra Morena, si possono visitare i resti archeologici della vecchia città – fortezza di Medina Azahara dove rivivere gli splendori dei secoli passati non sarà difficile, anche se gli studiosi ritengono che sia stata riportata alla luce solo una piccola parte del sito.

Tags:

Lascia un commento