Europa

Cosa vedere a Parigi per Natale tra mercatini e shopping

Leandro goes to? – Parigi.

Parigi già di per sé è una città meravigliosa grazie anche alla sua ricca storia, le radicate tradizioni ed i numerosi musei, ma sotto le feste di Natale supera se stessa e diventa pura magia.

Grazie alle migliaia di luci accese, Parigi durante le festività del Natale è senza dubbio una delle città più belle ed interessanti da visitare in Europa per lo shopping (e non solo) grazie ai bellissimi mercatini, giostre, concerti, piste di pattinaggio sul ghiaccio e negozi addobbati a festa adorabilmente sfarzosi e kitch.  E poi come si fa a perdere la Tour Eiffel ed altre attrazioni illuminate con mille lucine? No, non si può! Si deve vedere, visitare ed adorare.

Ma dove andare per vedere al meglio Parigi con luci, colori ed addobbi di Natale? Dove visitare i più bei mercatini per uno sfrenato shopping?

Luci ed addobbi:

Senza dubbio le installazioni lungo i circa 2 km che da gli Champs Elysèes, (dall’Arco di Trionfo a Place de la Concorde, ma anche fino ai giardini de Le Tuileries) sono uno spettacolo nello spettacolo, infatti il viale più famoso di Parigi ci fa immergere nella vera atmosfera del Natale e ci fa venire una maniacale voglia di fare shopping. Meraviglioso percorrere il viale sia di giorno che di sera per perdersi tra negozi, boutique di lusso e pasticcerie da capogiro, una su tutte la Durè. Le luminarie sono accese dal 22 novembre al 9 gennaio 2019 dalle ore 18:00 alle 2:00; non perdetele. Belle le luci anche nella stupefacente Place Vendòme (veramente wow) nel modaiolo Marais, nel vivace Quartiere Latino, nel Quartiere di Montparnasse e nella pittoresca Montmartre.

Mercatini di Natale:

Per i mercatini di Natale è d’obbligo una passeggiata nel bellissimo quartiere di Saint Germain des Prés, dove intorno alla omonima chiesa dal 1 al 31 dicembre c’è un piccolo ma delizioso mercatino con prelibatezze di ogni genere.  Dal 14 al 23 dicembre invece nella Piazza Renè Viviani ai piedi della Cattedrale di Notre – Dame c’è un’altro bel mercatino in cui artigiani locali ci viziano con prodotti tipici eccellenti; inutile dire che ho assaggiato tutto!

Dal 1 dicembre al 6 gennaio ai piedi de il Forum des Halles c’è un altro bel mercatino di Natale oltre ai tanti negozi di ogni tipo (e molto caos) per lo shopping. Dal 5 al 21 dicembre è bello anche il mercatino a Gare de L’Est dove chi ama mangiare come me non può non farci un salto. Dal 24 novembre al 6 gennaio è d’obbligo passeggiare per i Giardini de Le Tuileries in cui oltre cento splendidi banchi offrono di tutto e di più. E poi la passeggiata ai giardini è sempre meravigliosa.

Ho molto apprezzato i mercatini di Natale a La Defense, dal 22 novembre al 29 dicembre, che è forse il mercato natalizio più grande della città con oltre trecento chalet in cui poter scegliere di tutto, dai prodotti di artigiani e designer a prelibatezze culinarie di ogni genere dinanzi a le Grande Arche che imponente osserva Parigi.

Shopping e Centri Commerciali:

Per gli amanti dello shopping sfrenato è vietato perdere la Galeries Lafayette. Vetrine immense da capogiro all’esterno ed un mondo magico e fatato all’interno tra lusso ed irresistibile consumismo pre – Natale. Sicuramente la Galeries Lafayette sono i “grandi magazzini” più famosi al mondo insieme ad Harrods di Londra. Al piano inferiore, dopo lo shopping, non si possono non assaggiare le tante delizie, una su tutte i macarons di Pierre Hermè.

Nonostante non sia maestoso come la Galeries Lafayette, sulla Rive Gouche si può fare un bel giro nel centro commerciale de Le Bon Marché, comunque bello e forse meno conosciuto.

Ovviamente oltre a questi luoghi al chiuso consiglio di perdersi in quartieri e stradine meno battute ma comunque un salto in questi due luoghi è a parer mio imperdibile per vivere la voglia sfrenata di shopping e regali in vista del Natale a Parigi. Perdetevi per le vie del Marais dove ci sono tanti negozi bellissimi, oppure, vicino l’antica linea ferroviaria di Bercy ci sono bei negozi addobbati e meno fracasso. Lo consiglio per una passeggiata più tranquilla ma comunque luminosa e ricca di calorosa atmosfera. Ovviamente sono imperdibili i numerosi mercatini di Natale sopracitati.

Parigi per le famiglie:

Ovviamente anche per le famiglie Parigi (beh, per non parlare ovviamente di Disneyland Paris dove però non sono stato) è una vera meraviglia, soprattutto per i più piccoli, che ameranno ancora di più il Natale grazie alle numerose e coloratissime Giostre presenti in molte piazze della città, tra cui: Place de la Concorde, Place du Trocadéro, Place de la République e Place de l’Hôtel de Ville. Numerose anche le Piste per il pattinaggio sul ghiaccio, anche veramente splendide sono la pista sul tetto del Grande Arche a La Défense dall’8 dicembre al 6 gennaio dalle 10:00 alle 19:00 e la pista al Grande Ice Palace dal 9 dicembre al 10 gennaio per pattinare nella terza pista di pattinaggio coperta più grande al mondo; veramente wow!

Ovviamente Parigi non è solo luci, colori, mercatini e shopping in vista del Natale, ma di arte e musei (strepitosi) ne parlerò in un’altro articolo. Per il momento che dire? Viva Parigi, soprattutto sotto Natale, e naturalmente tanti auguri a tutti!

Consigli:

A Parigi sotto Natale il clima è rigido, dagli 0 ai 10 gradi, ma la bellezza della città compenserà il gelo. Credevo che avrei trovato più freddo, non è stato cos’, quindi direi che sono stato fortunato. Nel dubbio vestitevi a strati.

I prezzi sono altini, questo si sa, ma con un pò di accortezze si riescono a trascorrere piacevoli giornate senza svenarsi troppo. Questo vale per ogni viaggio fondamentalmente perché anche a Parigi si possono fare molte cose anche con un budget limitato, ma i posti chic non mancano ed è bello concedersi qualche sfizio un pò più charmant.

Il cibo è buono, io in Francia mangio sempre benissimo, le Pasticcerie (imperdibili i macarons di Pierre Hermé) sono ottime e la città è piena di Boulangerie dove mangiare fragranti croissant, golose sfoglie dolci o salate e le famosissime baguette. Parigi, come ogni metropoli, è piena di ristoranti etnici di ogni livello(e per tutte le tasche) e rosticcerie cinesi con prezzi abbordabilissimi. Di seguito vi suggerisco 2 ristoranti diversissimi fra loro dove sono stato da dieci; fidatevi.

– “La Refuge de la fondue” luogo spartano nel cuore di Montmartre dove si mangia fonduta seduti su lunghe tavolate accanto a persone sconosciute e dove si beve da simpatici biberon. Ci ero stato dieci anni fa e ci sono tornato con piacere adesso. Spesa 25/30 euro a persona. Pittoresco.

– “Au bourguignon du Marais” ristorante tipico francese, elegante (ma non troppo) nel cuore del quartiere più cool di Parigi, il Marais. Servizio eccellente e piatti di prima qualità, ottimi spezzatini di carne, lumache e molto altro. lo consiglio vivamente per una cena da sogno. Costo 40/60 euro a persona. Raffinato.

Per quanto riguarda l’Alloggio, beh sono stato a Parigi due volte ed in entrambi i casi ho dormito nel Marais, quartiere bello, alla moda e decisamente centrale. In questo caso ho dormito nell’hotel “Aida Marais” un tre stelle molto carino ed accogliente a due passi da Place de la République, servita ottimamente dalla Metro e vicina alla stazione de La Gare du Nord. Bello anche il Quartiere Latino, Montmartre e molti altri, ma trovo il Marais il quartiere ideale per visitare al meglio la splendida città di Parigi.

Tags:

Lascia un commento