Europa

I Panorami di Barcellona

Viste e panorami Park Guell e molto altro

Sicuramente il must è Park Guell, il parco in cui il visionario Gaudì decise di cimentarsi con la progettazione di giardini, in un mix di modernismo e natura unico al mondo. Park Guell è un posto strano, onirico, affascinante in cui natura ed arte si fondono perfettamente. Park Guell vide la luce nel 1900 ed il progetto fu un vero fallimento su più fronti e ciò è quasi impensabile visto la fama di cui gode adesso questo luogo. Da visitare anche il Museo Gaudì all’interno del parco che fino a pochi anni fa era completamente gratuito ed ora non più. Consiglio, viste le lunghe code di comprare il biglietto online. Qui il link: https://www.parkguelltickets.org/it/

Imperdibile anche il Park del Tibidabo, sopra un quartiere residenziale bellissimo con ville liberty. Bisogna salire fino in cima, per ammirare la grande Chiesa (kitch) che domina la città e per divertirsi in uno dei parchi giochi più antichi d’Europa. Una volta scesi alla fermata della metro Tibidabo, prendere il Tram blu per poi andare sulla tipica funivia del Tibidabo. Anche da qui la vista su Barcellona (salite sulla ruota panoramica) è bellissima.

Non lontano da Park Guell sopra il Guinardò si trova il Bunker de El Carmel da dove si può ammirare un panorama a 360 gradi su tutta Barcellona. Il panorama (gratuito, non c’è biglietto) più bello della città, che va dal mare alla montagna si vede da questo punto, fidatevi. Consiglio di andare prima del calar del sole, con una birretta per vedere un tramonto che non dimenticherete. Imperdibile.

E per concludere parlando di viste e panorami, dal Paral-lel consiglio di salire con la funicolare fino a Montjuic per visitare il Castello e godere di un panorama bellissimo sulla città, per poi proseguire a piedi attraversando la Fondazione Mirò fino a Piazza di Spagna. Da tutti questi luoghi elencati potrete ammirare incredibili viste sulla città e scattare foto meravigliose 😉

Tags:

Lascia un commento